Tu sei qui: Home Il territorio Cenni Storici

Cenni Storici

E' ormai storicamente accertata l'importanza della Val di Bisenzio quale probabile direttrice viaria della penetrazione etrusca verso nord; conseguentemente anche il Comune di Cantagallo, e in particolare la parte del suo territorio situata al fondo valle, può essere coerentemente in questo vasto contesto.

La toponomastica, pur con le riserve che la materia impone, sembra offrire alcune conferme di quanto esposto, come nel caso della località di Usella, il cui nome potrebbe derivare da Use-na, oppure con riferimento a Luogomano, le cui radici potrebbero essere (Laucumanu, da Luchma).

Quando alla romanità della zona non esistano perplessità, poichè se è pur vero che non sono molto numerosi i reperti risalenti a quel periodo, esiste una ricchezza di toponimi si sicura derivazione romana: Gavignoderiverebbe dal personale latino Gavinius, Carmignanello da Carminius, Migliana da Aemilius o Millius e cosi via.

Le notizie più sicure risalgano comunque al periodo medioevale, di cui sono noti numerosi documenti e testimonianze archeologiche 

Parte del territorio appartenne ai Conti Cadolingi; alcune Località (tra cui Fossato e Gavigno) alla Contessa Matilde di Canossa, mentre altri luoghi già dai rimi decenni dell'XI secolo erano sotto il dominio dei Conti Alberti di Prato.

Azioni sul documento