Tu sei qui: Home News Gli auguri dei sindaci: ‘Situazione critica, rispettate le regole’

Gli auguri dei sindaci: ‘Situazione critica, rispettate le regole’

Ancora massima: la Municipale nei primi tre mesi del 2021 ha eseguito 492 controlli su persone e 692 su esercizi commerciali

I sindaci Bongiorno, Morganti e Bosi

“A tutti i cittadini di Vaiano, Vernio e Cantagallo e a quanti lavorano in Val di Bisenzio rivolgiamo i nostri augurio più sinceri, in questo momento ancora tanto complesso vogliamo stringerci accanto alle persone e alle famiglie per esprimere a tutti vicinanza e solidarietà, per rendere ancora più forte quello spirito comunitario che da oltre un anno ci consente di affrontare difficoltà senza precedenti”. I sindaci della Val di Bisenzio - Guglielmo Bongiorno, Primo Bosi e Giovanni Morganti - rivolgono, tutti insieme, gli auguri ai loro cittadini e alle loro comunità. 

Con il messaggio augurale arriva però anche l’invito, determinato, al rigore e al rispetto di tutte le regole. “I numeri delle persone che sono colpite dal Covid 19 ci dicono che ancora siamo in una situazione critica, non ci è assolutamente consentito di abbassare la guardia rispetto all’osservazione rigorosa di tutte le indicazioni che riguardano in primo luogo corretti comportamenti come l’uso della mascherina, i contatti tra persone, gli assembramenti e gli spostamenti non giustificati”, sottolineano i sindaci. “Ci sono ancora richiesti grandi sacrifici - proseguono - limitare i contatti tra persone e famigliari anche nei momenti di festa è ingiusto e innaturale ma in questo momento assolutamente necessario”.

Anche nei prossimi giorni proseguirà l’azione di monitoraggio e controllo condotta dalla Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni in base all’azione di coordinamento svolta dalla Prefettura. Ormai da mesi tutti i giorni una pattuglia è dedicata a servizi di ordine pubblico e controlli. Nei primi tre mesi dell’anno sono stati eseguiti 83 servizi di ordine pubblico, 492 controlli su persone e 692 su esercizi commerciali e mercati. Un’azione impegnativa durante la quale sono state contestate cinque violazioni - con multe da circa 400 euro - per mancato rispetto del divieto di assembramento e per spostamenti non giustificati. 

Mobilitate su questo fronte anche le stazioni dei Carabinieri forestale di Vernio e Vaiano. La Stazione di Vernio nella fase di emergenza ha controllato 118 persone, 68 attività commerciali e ha elevato 7 sanzioni. 

Azioni sul documento